L’impianto fotovoltaico nel condominio

Posso installare un impianto fotovoltaico in un condominio?

Un impianto fotovoltaico per un intero condominio

Nel 2013 è entrata in vigore la Riforma dei Condomini, che contiene interessanti novità, fra cui le nuove norme sugli impianti centralizzati e gli impianti con energie rinnovabili anche per i singoli condomini. In questa legge si specificano anche opere di miglioramento degli edifici condominiali, volte al risparmio energetico e alla produzione di energia da fonti rinnovabili. È dunque possibile, grazie a questa riforma, installare un impianto fotovoltaico nel condominio. All’assemblea condominiale è necessario che sia favorevole almeno la metà millesimale del condominio. Gli altri non parteciperanno alle spese dell’impianto e non ne beneficeranno dei vantaggi.

Vantaggi del fotovoltaico per l'intero condominio

Che cosa si guadagna a installare un impianto fotovoltaico centralizzato nel proprio condominio? Come abbiamo accennato prima, i pannelli fotovoltaici installati produrranno energia elettrica per alimentare la luce di scale, cantine e androni, l’ascensore ed eventuali montacarichi presenti, i citofoni, eventuali serrande automatiche e centrali termiche. Si avrà quindi una conseguente riduzione delle spese condominiali dei vari apparati elettrici.

Vantaggi Del Fotovoltaico Per L Intero Condominio

Le procedure per installare un impianto fotovoltaico nel condominio

Non sono necessarie autorizzazioni, visto che la legge consente l’installazione di pannelli solari sui condomini, ma è necessaria un’assemblea condominiale – e prima una comunicazione all’amministratore – che deve approvare, con almeno il 50% dei voti favorevoli, l’installazione dell’impianto. La spesa del fotovoltaico sarà ripartita, in base ai millesimi posseduti, fra i vari condomini.

Le Procedure Per Installare Un Impianto Fotovoltaico Nel Condominio

Detrazioni fiscali dell’impianto fotovoltaico nel condominio

Anche per gli impianti fotovoltaici condominiali esistono agevolazioni fiscali, ma bisogna distinguere due casi specifici:

  1. Condominio Residenziale: le abitazioni del condominio costituiscono almeno il 50% delle unità immobiliari totali. L’IVA è al 10% e la detrazione fiscale è del 50%, che viene divisa fra i condomini in base ai propri millesimi.
  2. Condominio Direzionale/Commerciale: le abitazioni del condominio sono inferiori al 50% delle unità immobiliari totali. In questo caso l’IVA è del 22%, senza IRPEF. Potrebbe però esserci un super ammortamento al 130%. In tutti e due i casi è possibile scegliere la formula dello scambio sul posto.
Detrazioni Fiscali Dell Impianto Fotovoltaico Nel Condominio

Un impianto fotovoltaico per un singolo condòmino

Fin qui abbiamo visto come su un intero condominio si possono installare i pannelli fotovoltaici a beneficio di almeno la metà dei condomini. Ma la stessa procedura si applica anche al singolo appartamento? Come può, un semplice privato, avere un proprio impianto fotovoltaico?

E'possibile installare un impianto fotovoltaco in condominio. Ci sono ovviamente delle clausole da rispettare:

  • eventuali vincoli paesaggistici
  • limitazione delle parti comuni condominiali
  • limitazione dello spazio disponibile sul tetto

Ti illustriamo nel paragrafo successivo la procedura aggiornata e precisa per poter installare un impianto fotovoltaico in un condominio senza incorrere in problemi con il vicinato.

Le procedure per installare il fotovoltaico per un singolo appartamento

Ssecondo l’art. 1122 bis introdotto dalla legge n° 220 del 11 dicembre 2012 e la sentenza del 29 novembre 2017, n. 28628, il singolo condòmino deve comunicare all'amministratore la volontà di installare un impianto fotovoltaico sul tetto condominiale. La comunicazione dev'essere corredata da un progetto redatto da un professionista dove si illustra come risulterà l'impianto una volta installato (i nostri tecnici possono creare un progetto su un documento PDF che potrai inviare all'amministratore).

A questo punto l'amministratore dovrebbe convocare l'assemblea che non può vietare l'installazione dell'impianto ma si deve esprimere in merito all'intervento circa il rispetto della sicurezza, della stabilità e del decoro architettonico dell’edificio.

Dal momento che l'assemlea condominiale viene convocata poche volte all'anno, in alternativa, spesso si usa farsi firmare una dichiarazione (che non ha valore legale) dagli altri condomini, come “prassi” di buon vicinato e per avere un documento che provi che, prima dell'assemblea, il condominio era stato informato dell'installazione dell'impianto e ne era favorevole.

Il condòmino, comunque, deve lasciare la possibilità di installare nuovi impianti fotovoltaici anche al resto dei condomini: non può occupare, per esempio, tutto il tetto a disposizione né limitare o inibire l’uso delle parti comuni condominiali o compromettere la sicurezza e la stabilità delle stesse. Un altro aspetto da considerare è il collegamento del contatore elettrico dell’appartamento al contatore fotovoltaico, che potrebbe passare sugli spazi comuni o, peggio, negli appartmenti di altri condòmini.

Fotovoltaico Per Un Singolo Appartamento

Richiedi una consulenza gratuita

se:

  • vivi in appartamento con tetto di proprietà
  • vivi in appartamento in condominio fino a 6 unità abitative
  • vuoi installare un impianto che serve l'intero condominio (luci, ascensori)

Se invece vuoi solo ricevere un primo progetto da poter sottoporre all'attenzione dell'amministratore, invia una email a info@sungevity.it, saremo lieti di aiutarti.

Richiedi una consulenza gratuita
Richiedila qui